• Home
  • News
  • FUORI CAMPO – Filmmaker per il sociale

FUORI CAMPO – Filmmaker per il sociale

Prende il via con il regista Daniele Gaglianone il progetto di residenza artistica FUORI CAMPO - FILMMAKER PER IL SOCIALE

Sarà il regista Daniele Gaglianone a dare il via, da mercoledì 21 a venerdì 23 aprile 2021, alle attività di “Fuori Campo – Filmmaker per il sociale”, residenza artistica a cura di Arci Movie e UCCA, con il sostegno del MIC – Ministero della Cultura e di SIAE nell’ambito del programma “Per chi crea”.

Dopo oltre un anno di sospensione a causa dell’emergenza dovuta alla diffusione del Covid-19, si riparte con il regista Daniele Gaglianone e la sua tre giorni formativa online con i sei giovani registi under 35 selezionati dagli enti organizzatori. Subito dopo, i sei filmmaker continueranno il percorso di residenza artistica nelle città di Napoli e Bologna - nelle sedi di Arci Movie e SMK Videofactory - finalizzato alla produzione di sei cortometraggi su altrettanti enti del privato sociale operanti nelle due città.

Nei quindici giorni di residenza si svolgeranno, inoltre, due momenti in presenza a Napoli - 11 e 12 maggio 2021, presso la sede di Arci Movie alla Masseria Morabito di Ponticelli - condotti sempre da Daniele Gaglianone, e altri dieci giorni sotto la supervisione di tre tutor di produzione: i registi Nazareno Manuel Nicoletti e Andrea Paco Mariani, e Jonathan Ferramola, Direttore Artistico del “Terra di Tutti Film Festival”, nonchè collaboratore della Ong COSPE, che accompagneranno i giovani autori nella nelle riprese e nel montaggio.

Gli esiti del progetto saranno poi presentati al “Terra di Tutti Film Festival” di Bologna; i sei cortometraggi realizzati saranno, quindi, diffusi da UCCA nella sua rete nazionale di circa 200 circoli.

I filmmaker partecipanti al progetto sono: Dario Cotugno, Maurizio Dall'Acqua, Valeria Gaudieri, Luca Lanzano, Isabella Mari e Michela Sartini.

Le sei realtà individuate, presso le quali realizzare il progetto sono: il Birrificio “Vecchia Orsa”, la cooperativa “Arca di Noè”, il Collettivo di artisti “Cantieri meticci” a Bologna; a Napoli, invece, ci saranno le associazioni “F.PL. Femminile Plurale” fondata da Marina Rippa, “Figli in famiglia” fondata da Carmela Manco e “Traparentesi Onlus”.